Quali sono i pro ei contro di quercetina per le allergie?

Quercetin è un flavonoide, che è un pigmento vegetale e ha proprietà antiossidanti. L’antiossidante agisce come antistaminico e anti-infiammatorio, che può ridurre la gravità dei sintomi di allergia, come il naso che cola, gonfiore e orticaria. L’uso di quercetina per le allergie può contribuire ad eliminare la necessità di farmaci antihistamine in alcuni pazienti, ma il suo utilizzo non è stato studiato in maniera estensiva e non esistono prove sufficienti che è un’opzione di trattamento efficace per le allergie. L’uso di quercetina per le allergie è sicura per l’uso nella maggior parte delle persone, tuttavia, e non solitamente causa la sonnolenza che è comune con alcuni antistaminici.

Le persone che soffrono di allergie hanno sintomi che vengono innescati da allergeni, come polvere, dandruffo, fumo o polline. La reazione allergica spesso porta a occhi acquosi, naso che cola, starnuti, prurito e orticaria. Gli antistaminici aiutano a fermare la reazione allergica e alleviare i sintomi, e la quercetina può agire come un antistaminico naturale in alcuni pazienti di allergia. Alcune persone, in particolare quelle che presentano effetti indesiderati indesiderati da antistaminici tradizionali, preferiscono prendere quercetina per le allergie perché è una sostanza naturale.

Come con molte erbe e integratori, gli effetti collaterali da prendere quercetina per le allergie sono generalmente minimi e lievi. Alcune persone hanno riportato mal di testa e stomaco sconvolto dopo aver preso il farmaco, ma è generalmente considerato sicuro e non problematico. Le prove aneddotiche suggeriscono che alcune persone prendono regolarmente quercetina per mantenere le allergie sotto controllo, invece di usarla solo quando hanno sintomi. Il rilievo a lungo termine è un possibile beneficio per l’uso di quercetina rispetto agli antistaminici tradizionali che sono progettati per un rapido rilievo dei sintomi.

Uno dei più grandi di utilizzare quercetina per le allergie è che potrebbe non funzionare. Molte persone non presentano sollievo sintomatico quando prendono un integratore di quercetina e non esistono prove evidenti che supportino l’uso di quercetina nei pazienti allergie. Il flavonoide è anche tipicamente duro per il corpo da assorbire, il che significa che eventuali effetti benefici potrebbero essere limitati.

Il dosaggio di monitoraggio è attento. Uno svantaggio per utilizzare i supplementi per il sollievo di allergie è che ci sono meno studi con prove per sostenere una dose sicura ed efficace. Qualsiasi cosa inferiore a 1 grammo è di solito considerata sicura, ma le dosi giornaliere di 1 grammo o più potrebbero causare danni ai reni. Le donne in gravidanza e allattamento non dovrebbero assumere quercetina e non è stata stabilita una dose sicura per i bambini.

Le sostanze naturali hanno ancora la possibilità di interagire con altri integratori e farmaci. Le persone che assumono anticoagulanti non dovrebbero prendere quercetina, in quanto la quercetina può migliorare l’effetto dei diluenti di sangue. I farmaci che influenzano il fegato, i corticosteroidi e la ciclosporina possono anche portare a interazioni pericolose. Chi soffre di allergie dovrebbe sempre controllare con i propri medici prima di aggiungere un farmaco o un supplemento ai loro piani di trattamento allergie.