Quali sono gli usi di ofloxacina e ornidazolo?

Ofloxacina e ornidazolo possono essere utilizzati nella gestione di una serie di infezioni causate da batteri, funghi e parassiti. Sono disponibili in una combinazione di pillole in alcune regioni per la comodità dei pazienti; i farmaci possono essere presi anche indipendentemente. Un medico può raccomandare questa opzione a un paziente che sembra essere un buon candidato alla terapia in base alla diagnosi e alla storia. Non è consigliato per le persone che reagiscono male agli antibiotici di quinolone o che hanno conosciuto allergie a entrambi i farmaci.

Un uso comune di questa combinazione di farmaci è nella gestione di infezioni gastrointestinali che causano diarrea e disagio, comprese le infezioni con ameba e protozoi. I pazienti possono anche prenderlo per le infezioni delle vie urinarie, così come le infezioni fungine della cavità orale e della vagina. Un’altra domanda di ofloxacina e ornidazolo è il trattamento di infezioni respiratorie come la bronchite e la polmonite complicata dalla presenza di batteri aggressivi. I corsi di terapia possono essere relativamente brevi in ​​tutti questi casi, tipicamente tra tre e cinque giorni.

Alcune infezioni trasmesse sessualmente, come la gonorrea e la clamidia, sono anche trattabili con ofloxacina e ornidazolo. Il breve corso di terapia può essere utile nella gestione di tali condizioni in quanto aumenta le probabilità che il paziente aderisca alla terapia, eliminando gli organismi infettivi. I pazienti che completano i loro corsi di droga sono meno probabili di sperimentare una recidiva o contribuire allo sviluppo della resistenza al farmaco che potrebbe rendere le infezioni future più difficili da trattare.

Una combinazione di ofloxacina e ornidazolo può anche essere usato per trattare la malattia di Hansen, o la lebbra. I farmaci possono essere utilizzati come parte di un piano di trattamento più ampio che può includere altri farmaci. Possono essere molto efficaci in un breve periodo di tempo, riducendo la quantità di tempo che il paziente deve spendere per il trattamento per eliminare i batteri responsabili della malattia. Oltre a beneficiare del paziente, questo aiuta a prevenire la diffusione degli organismi al resto della comunità.

Le persone che assumono illoxacina e ornidazolo possono avere effetti collaterali come la sensibilità alla luce aumentata e il disagio gastrointestinale. È anche possibile avere gravi effetti collaterali come eruzioni cutanee e difficoltà respiratorie, che indicano una reazione allergica a uno o entrambi i farmaci. Se questi sviluppano, il paziente dovrebbe discutere con un medico fornitore per determinare il passo successivo, come passare a un farmaco diverso per trattare l’infezione.