Quali fattori influenzano lo sviluppo emotivo nell’infanzia?

Diversi fattori possono influenzare lo sviluppo emotivo nell’infanzia, compresi i sostegni familiari, l’istruzione e il gioco, il livello di reddito familiare e le anomalie genetiche o altre malattie. L’interazione familiare sembra essere l’influenza più importante nello sviluppo emotivo di un bambino. Gli studi hanno dimostrato che i primi cinque anni di sviluppo di un bambino sono fondamentali per una vita emotiva sana.

Il fattore più significativo che influenza lo sviluppo emotivo nell’infanzia sembra essere la crescita della famiglia. Il coinvolgimento dei genitori è fondamentale. I bambini fino a tre mesi possono imitare le espressioni facciali dei genitori e dei fratelli. I bambini piccoli sembrano essersi trovati intorno ad altri bambini, anche se fino a due anni giocheranno in parallelo e non direttamente con altri bambini.

L’attaccamento ad un adulto, in particolare una figura di madre, è fondamentale per lo sviluppo sociale ed emotivo nell’infanzia. Il comportamento parentale coerente e nutriente è necessario per la salute emotiva di un neonato. È importante che i genitori capiscano i bisogni del bambino. Il pianto è il modo principale per comunicare i bambini, e sorridere è un segno di piacere o vuole qualcosa di più.

L’esposizione all’istruzione sistemata all’inizio della vita può anche influire sul benessere emotivo di un bambino. La ricerca mostra che i bambini con accesso all’istruzione precoce dell’infanzia spesso hanno maggiori opportunità di interagire con altri bambini e sviluppano competenze sociali. Entrambe le competenze motorie fine e grossolane possono essere migliorate grazie a giochi organizzati e progetti creativi. Ancora più importante, mastering queste abilità può aumentare l’autostima del bambino.

Gli studi hanno trovato una connessione tra i livelli di reddito familiare e lo sviluppo del bambino. Le famiglie meno redditizie tendono ad avere più bambini con problemi emotivi. I genitori spesso lavorano lunghe ore per fornire cibo e riparo, in modo che possano essere drenati emotivamente e non avere il tempo di legarsi con i loro figli. I bambini provenienti da famiglie a basso reddito possono anche non avere accesso all’istruzione precoce dell’infanzia.

Le anomalie genetiche e le malattie possono influenzare lo sviluppo emotivo nell’infanzia. I bambini con sindrome di Down o altre malattie che influenzano la funzione cognitiva possono avere un momento più difficile in relazione sociale. Altre malattie possono anche creare problemi. Ad esempio, una febbre alta che provoca perdita o compromissione dell’udito può avere un impatto sulla capacità di un bambino di relazionarsi con la famiglia e con i pari e di avere successo in scuola.

Ciò che avviene durante i primi cinque anni nella vita di un bambino ha un impatto profondo sulla sua salute emotiva. Il sostegno e la cura dei genitori è fondamentale, soprattutto nei primi anni. Da tre a cinque anni i bambini iniziano ad interagire con altri bambini e sviluppano competenze sociali. Imparano a fare amicizia e come risolvere i disaccordi con altri bambini.